.

L'arte entra in azienda

it.paperblog.com

Il Laboratorio Teatrale come strumento per la valorizzazione e lo sviluppo culturale delle persone.

È un'affinità ormai sempre più consolidata, quella tra FINCONS GROUP e l’arte. La società di IT consulting, system integration e system building, con oltre 30 anni di esperienza nel settore, ha, infatti, avviato negli ultimi anni una serie di iniziative mirate a promuovere l’arte nelle sue varie forme e declinazioni; tutto questo a partire dalla promozione di eventi culturali fino ad arrivare alla sponsorizzazione di laboratori di ricerca teatrale per adolescenti (progetto ETNO www.zorbaofficinecreative.com/progetto-etno-laboratori-di-uso-e-costruzione-maschere).

Ma La Nostra Azienda ha deciso di andare oltre tali iniziative estemporanee e di affidare all'arte un ruolo ancor più presente e operativo nella struttura quotidiana lavorativa, attraverso una formula laboratoriale concreta; è nato così nel 2011, su idea della moglie dell’Ing.Michele Moretti – CEO FINCONS GROUP, un importante progetto: Anna Maria Delzotti – Regista teatrale ed Esperta nella ricerca dei messaggi della comunicazione, ha lanciato il Laboratorio Teatrale FINCONS GROUP, uno strumento di formazione culturale, che dimostra quanta attenzione la Proprietà pone riguardo alla valorizzazione delle Persone e al loro percorso di crescita umana oltre che professionale.

Michele Moretti spiega così le ragioni di questa scelta: “Fare teatro è un’attività complessa che coinvolge nel profondo, crea aspettativa, obbliga le persone a conoscersi davvero, le stimola a imparare, offre ad ognuno la consapevolezza dell’importanza del proprio ruolo, richiede senso di responsabilità, impegna a fondo e produce risultati misurabili e confrontabili. Nella convivenza forzata, che si avvia col gruppo di lavoro, l’attività si fonde con l’esperienza e col vissuto di ognuno, permettendo riflessioni sulle dinamiche di gruppo e sulle capacità di essere uomini-squadra, rinunciando ai personalismi.

 

Leggi l'articolo completo



L'arte entra in azienda