.

Così ITAS assicura i suoi servizi con l'IT

Executive.it

I progetti di una storica compagnia assicuratrice italiana realizzati insieme a FINCONS GROUP 

Diverse sono le opportunità che la tecnologia propone al mondo delle assicurazioni per offrire al meglio i propri servizi. Ce ne parla Marcello Finocchiaro della Divisione Servizi Informatici Gruppo ITAS.

1. In che modo è cambiato il ruolo del CIO negli ultimi anni?
Fin dagli anni ’80, l’informatica ha sempre costituito una leva strategica per affrontare la competizione sul mercato, per innovare, per stimolare i bisogni dei consumatori e per crearne di nuovi. Nell’ultimo decennio però le risorse economiche, sempre più scarse, hanno mutato lo scenario: oggi si spende per ridurre i costi e con i saving si finanziano i progetti innovativi che servono per fare nuovo business e ridurre così l’incidenza dei costi operativi. Un ciclo virtuoso da alimentare anche con soluzioni Cloud e nuovi modelli di sourcing.
ITAS, negli ultimi anni, ha realizzato diversi progetti, emblematici di questo ciclo virtuoso, che hanno contribuito ai lusinghieri risultati del piano triennale 2010-2012 e posto le basi per quelli ancor più ambiziosi del piano 2013-2015: l’on line per la vendita di prodotti Vita e Danni, la piattaforma CRM, la Digitalizzazione Documentale e la Firma Grafometrica (per cui ITAS è pioniera tra le Compagnie di Assicurazione) per efficientare la rete distributiva, migliorare la relazione con i clienti, sviluppare e qualificare clientela e portafoglio, abbattere i costi di processo. 



Così ITAS assicura i suoi servizi con l'IT