.

Viaggio ai confini dell'innovazione

Ticino Management

Sul numero di Dicembre di Ticino Management, mensile di economia, finanza e cultura punto di riferimento per gli operatori economici del Ticino, è presente l’esclusiva intervista a Michele Moretti e Francesco Moretti, CEO e Deputy CEO Fincons Group, e ad Oliver Botti, Head of International Business Development and Innovation.

Nell’intervista si racconta l’importante valore delle attività di ricerca e sviluppo che costituiscono un vantaggio competitivo per Fincons, da sempre attenta a cogliere tempestivamente i bisogni del mercato. Come testimoniano i numerosi progetti internazionali, il Gruppo ha basato la sua crescita sull’innovazione, sulle competenze e sulle nuove tecnologie, credendo nei talenti e nelle collaborazioni con istituti di ricerca e università prestigiose. Dall’intervista emerge come la visione fortemente innovativa del Gruppo abbia permesso a Fincons di crescere, portare il proprio business all’estero ed essere oggi presente sulla scena internazionale con un ruolo da protagonista.

Michele Moretti: “È proprio questo uno dei vantaggi di avere ‘la proprietà’ attiva e sempre partecipe di quanto accada in seno al Gruppo, si può incidere celermente sulla struttura organizzativa là dove si renda necessario, mantenendoci agili e flessibili quasi come un’azienda dalle poche decine d’addetti”.

Francesco Moretti: “Stiamo valutando la possibilità di una quotazione a Londra, così da poter finanziare parte della ricerca, e crescere più velocemente tramite l’acquisizione di start up e piccole società, in mercati esteri strategici”.

Oliver Botti: “È la vicinanza al mercato della divisione ricerca a permetterci di anticiparne i bisogni stilandone una lista di priorità, così da garantirci di essere ‘già sul pezzo’ nel momento in cui il cliente si rivolge a noi, ‘bruciando’ la concorrenza sui tempi”.


Viaggio ai confini dell'innovazione