La nostra lotta alla malnutrizione in Nigeria

Medici Senza Frontiere (MSF) è la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo creata da medici e giornalisti in Francia nel 1971. MSF fornisce assistenza medica d’emergenza alle popolazioni colpite da guerre, epidemie, malnutrizione o catastrofi naturali. Interviene per curare le persone vittime di discriminazioni o escluse dall’assistenza sanitaria.

Fincons ha sostenuto il Progetto Natale 2019 di MSF per combattere l’emergenza malnutrizione nello Stato del Borno in Nigeria, dove l’ONG è presente dal 2016.


CONTESTO SOCIO – POLITICO

La Nigeria è lo Stato più popoloso in Africa e i suoi abitanti rappresentano l’1% della popolazione mondiale. È un paese con un’alta disuguaglianza tra le aree del nord, più in difficoltà, e quelle del sud.

Lo Stato del Borno si trova nel nord-est della Nigeria (al confine con Niger, Chad e Cameroon) e la sua capitale è Maiduguri. A causa di un’insurrezione armata l’assistenza sanitaria è estremamente compromessa: solo il 40% delle strutture sanitarie sono operative e l'accesso all'assistenza sanitaria primaria, come il trattamento della malaria o la copertura vaccinale di base, è difficile. La mancanza di personale adeguatamente qualificato, di forniture mediche e di risorse finanziarie sono alcuni dei principali ostacoli all'accesso all'assistenza sanitaria.
 

IL PROGETTO

Con il Progetto Natale 2019, MSF ha voluto garantire cure medico-nutrizionali in risposta all’emergenza di malnutrizione, con l’obiettivo di combattere la mortalità materna ed infantile così come i gravi bisogni nutrizionali degli oltre 500.000 sfollati stimati nella città di Maiduguri scappati da violenze.

Il Gruppo Fincons supporta da sempre iniziative di solidarietà sociale per l’assistenza sanitaria e socio-sanitaria a favore delle popolazioni dell’Africa e, soprattutto, quelle destinate alle donne e ai bambini.

Per questo abbiamo deciso di sostenere, attraverso una donazione, il progetto di MSF, che mette insieme l’assistenza sanitaria per le madri e i bambini contro la malnutrizione e l’assistenza sanitaria.


OBIETTIVI RAGGIUNTI

Gli interventi di MSF hanno avuto come risultato il miglioramento dell’accesso ai servizi sanitari da parte dei bambini malnutriti ed è stato creato un sistema di sorveglianza delle malattie soggette a epidemie (colera, meningite, …), che consente l’applicazione dei protocolli di risposta medica. È stata garantita, inoltre, l’assistenza sanitaria in siti IDP – Internal Displaced People – coinvolgendo anche le autorità locali. Le iniziative di health promotion hanno favorito la diffusione di informazioni sul tema della prevenzione e sui servizi nutrizionali disponibili, oltre a rendere possibile la formazione all’interno delle comunità. Sono aumentate le cure dei malati HIV/TB, ricoverati in ospedale o attraverso il follow-up a casa.

Per fornire alcuni numeri, la popolazione di Maiduguri, in particolare i bambini di età compresa tra 1 mese e i 10 anni, hanno oggi accesso alle cure mediche gratuite fornite da MSF attraverso i centri di terapia nutrizionale. MSF gestisce un centro di terapia intensiva nutrizionale con 72 posti letto a Maiduguri e il numero dei letti può aumentare fino a 100, nella stagione di picco tra maggio e ottobre. La media dei bambini gravemente malnutriti che vengono ricoverati ogni mese presso il centro è di 290. Infine, 133.000 sono le visite ambulatoriali fatte ai bambini nel corso del 2019.