Image

“Sustainable Coding”, la nuova ricerca della Fondazione per la Sostenibilità Digitale

Un manuale per gli sviluppatori software sulle migliori pratiche da adottare per un processo di sviluppo software sostenibile ambientalmente, economicamente e socialmente, in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile di Agenda 2030.

Roma, Marzo 2022 - La Fondazione per la Sostenibilità Digitale, nell’ambito della propria attività di ricerca e guida sui temi della sostenibilità digitale, ha pubblicato il paper “Sustainable Coding”, sviluppato per supportare la community IT nella realizzazione di software che sia rispettoso dell’ambiente e 
garantisca, allo stesso tempo, sostenibilità economica e sociale, in linea con gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile di Agenda2030. 
L’attività è stata sviluppata dalla Fondazione per la Sostenibilità Digitale grazie ad un gruppo interdisciplinare composto da diversi partner della Fondazione: da ENEL a Cisco Italia, da ACI Informatica a EHT e Gruppo Fincons.

Il paper fornisce una rilettura strutturale di Agenda2030, proponendo goal e target ispirati a quelli di Agenda2030 ma ripensati per fare della progettazione dei sistemi software un attivatore di processi di sviluppo sostenibile. La risultante è un insieme di regole e consigli che valgono sia per chi sviluppa software, sia per chi lo utilizza: in entrambi i casi, quindi, il software va sviluppato con grande attenzione ai principi di sostenibilità, perché sia “sostenibile by default” ed induca – con il suo funzionamento – processi anch’essi sostenibili.

Scarica il comunicato stampa qui sotto. 

Condividi

Stampa